Blog: http://emozioni-tossiche.ilcannocchiale.it

tempo perso

ieri ho visto di nuovo lacrime amare scorrere su visi cari in onore o per colpa, non lo so bene ancora, tua. Anche il mio viso si è bagnato, non in pubblico, questo no,tra le mie lenzuola, su quella federa di cuscino che la notte si tinge del dolore, della rabbia, delle domande che il tuo suicidio ci impone. Poi mi addormento  ed ecco che ci sei ancora tu e mi parli di morte, di buio, buio eterno e io chiedo, chiedo com'è l'inferno, se brucia o è di ghiaccio, e tu descrivi tutto, il buio, i demoni, gli angeli alati di nero, dici che dopo la morte si soffre senza dolore...poi è di nuovo giorno, oggi c'è il sole in questo angolo sperduto di sicilia, il cielo azzurro...tu non potrai vederlo

Pubblicato il 15/4/2009 alle 16.33 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web